Mostra mercato dei prodotti d’autunno e di quei frutti di cui si è perso l’uso.

Indirizzo: Vie del centro storico

Periodo di svolgimento: Sabato e domenica 8, 9 e 15, 16 ottobre 2022.

Nelle due domeniche della sagra, gli agricoltori casolani, commercializzano su bancarelle allestite nelle strade e nelle piazze del centro storico i frutti autunnali raccolti da vecchie piante sopravvissute ai mutamenti colturali o da nuove piante collocate dopo la ripresa di interesse verso l’alimentazione contadina di un tempo. I prodotti delle piante da frutto domestiche o spontanee che un tempo crescevano vicino alle case coloniche, nei campi o nei boschi, erano destinate, quasi esclusivamente, al consumo domestico o al piccolo mercato locale così che erano un tutt’uno con la cultura, la mentalità e i modi di vita della popolazione contadina del passato, condividendone anche la repentina scomparsa.

Nello specifico si tratta di azzeruole, noci, avellane, prugnoli, mele della rosa, corniole, melegrane, corbezzole, giuggiole, pere volpine, cotogni, marroni e nespole proposti sia al naturale che lavorati sotto forma di confetture, cotognate, brodo di giuggiole e così via.

A questa mostra mercato si accompagna tutta una serie di altri allestimenti, decorazioni e ricostruzioni che rimandano alle atmosfere del mondo rurale di un tempo, così che oltre agli aspetti materiali ed alimentari del passato vengono recuperati anche quelli culturali, folklorici e i modi di vita. Nel corso della festa, si svolge anche un concorso di marmellate e liquori, mentre uno stand gastronomico offre specialità autunnali e i ristoranti preparano, per l’occasione, piatti a base di frutti dimenticati.

La Festa propone anche l’esposizione e la vendita di piante da frutto di un tempo, destinate ad abbellire parchi e giardini. Come dimostra l’Arboreto dei frutti dimenticati del Giardino delle Erbe “A. Rinaldi Ceroni” di Casola Valsenio, che in occasione della Festa e negli altri giorni, offre al visitatore anche la conoscenza culturale e materiale di circa 400 piante officinali.

 

Come arrivare: Casola Valsenio si raggiunge in auto:
da nord uscendo al Casello Autostradale di Imola e proseguendo la Via Emilia in direzione Rimini fino all’altezza di Castelbolognese dove si svolta a destra per la SS 306. Casola Valsenio si trova a circa 20 km.
da sud uscendo al Casello Autostradale di Faenza e proseguendo la Via Emilia in direzione Bologna fino all’altezza di Castelbolognese dove si svolta a sinistra per la SS 306. Casola Valsenio si trova a circa 20 km