Per informazioni – Comune di Brisighella
Indirizzo:
Via Naldi,2
Telefono: 0546/994411
Fax: 0546/80295
E-mail: segreteria@comune.brisighella.ra.it

Ufficio informazioni turistiche di riferimento:

Località del Comune di Brisighella

Testo analitico: Il toponimo è da caba, gava =forra, fogna, e si riferisce probabilmente al torrente Sintria, che qui scorre entro un alveo incassato e profondo. Sulla sommità del MONTE GIORNETTO, che sovrasta l’odierna Cavina, sorgeva il medioevale Castrum Cavinae, di cui abiamo notizia a partire dal XIII secolo. Nel 1250 era possesso dei Fantolini di Zerfognano, dai quali lo comprò nel 1290 Maghinardo Pagani. Alla morte di costui (1302) il castello fu ereditato in parti uguali dalla sorella Leita e dal nipote Bandino. A partire dal 1320 entrò in possesso dei Manfredi, che lo tennero almeno fino alla fine del XV secolo. In seguito la sua importanza (come quella della maggior parte dei castra medioevali) progressivamente decadde. Al XIII secolo risalgono anche le prime attestazioni del villaggio di Cavina e della sua Chiesa, intitolata a S. Pietro, di cui abbiamo notizia a partire dal 1290. Nel 1371, il censimento del cardinale Anglic registra Villa Chiavinae con 26 fuochi. La visita apostolica del 1573 ci informa che il rettore di San Pietro aveva in cura anche la vicina Chiesa di S. CROCE; la parrocchia, munita di fonte battesimale, contava 160 anime.

Caratteristiche Comune:
Fascia altimetriaca/Altitudine (m s.l.m): 376 m s.l.m